Grandi progetti R&S: bandi ICT- Agenda digitale e Industria sostenibile

 

Grandi progetti R&S: bandi ICT- Agenda digitale e Industria sostenibile

 

Beneficiari

 

Possono beneficiare delle agevolazioni:

  • le imprese appartenenti ai settori industria e servizi (incluso il settore dei trasporti);

  • le imprese artigiane;

  • e imprese che svolgono attività ausiliarie delle precedenti;

  • i centri di ricerca con personalità giuridica;

  • le start-up innovative.

Iniziative finanziabili

 

Finanziamento  Agenda digitale

Il bando finanzia progetti di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale, finalizzati alla realizzazione di nuovi prodotti, processi o servizi o al miglioramento di prodotti, processi o servizi esistenti avvalendosi dell’impiego, tramite lo sviluppo delle tecnologie relative all’informazione e alle comunicazioni elettroniche, definite nell’ambito del programma Horizon, e con adeguate e concrete ricadute nei seguenti settori applicativi:

  • salute e assistenza (Health);

  •  formazione e inclusione sociale (Education/Inclusive Society);

  • cultura e turismo (Cultural Heritage);

  • mobilità e trasporti (Smart Transport);

  • energia e ambiente (Smart & Clean Energy);

  • monitoraggio e sicurezza del territorio (Environment);

  • modernizzazione della pubblica amministrazione (Smart Government);

  • telecomunicazioni (Electronic communications);

  • fabbrica intelligente (Smart manufacturing).

Finanziamento Industria sostenibile

Il bando finanzia progetti di ricerca e sviluppo, finalizzati alla realizzazione di nuovi prodotti, processi o servizi o al miglioramento di prodotti, processi o servizi esistenti avvalendosi dell’impiego delle tecnologie abilitanti fondamentali definite dal programma Horizon 2020 (micro e nano elettronica; nanotecnologia; fotonica; materiali avanzati; sistemi avanzati di produzione; biotecnologia industriale) e che si sviluppano nell’ambito delle seguenti tematiche rilevanti:

  • processi e impianti industriali;

  • trasporti su superficie e su via d’acqua;

  • aerospazio;

  • TLC;

  • tecnologie energetiche;

  • costruzioni eco-sostenibili;

  • tecnologie ambientali.

Agevolazioni concesse

Le agevolazioni sono concesse nella forma del contributo alla spesa e del finanziamento agevolato così articolati:

  • Piccole imprese > finanziamento agevolato 60% e contributo alla spesa max del 15%

  • Medie Imprese > finanziamento agevolato 60% e contributo alla spesa max del 15%

  • Grandi imprese > finanziamento agevolato 50% e contributo alla spesa max del 10%

Per entrambi i bandi, sulla base di quanto previsto dai decreti 15 ottobre 2014, sono ammissibili le spese relative a:

a) personale dipendente o in rapporto di collaborazione o titolare di specifico assegno di ricerca, limitatamente a tecnici, ricercatori e personale ausiliario. Sono esclusi pertanto gli addetti con mansioni amministrative, contabili e commerciali;

b) strumenti e attrezzature nuovi di fabbrica, nella misura in cui sono utilizzati per il progetto;

c) servizi di consulenza, altri servizi utilizzati per il progetto, beni immateriali;

d) spese generali derivanti direttamente dal progetto, in misura non superiore al 50% delle spese di cui alla lettera a);

e) materiali utilizzati per il progetto (materie prime, componenti, semilavorati, materiali commerciali, materiali di consumo specifico).

Scadenza

Presentazione domande a partire dal 29/11/2016 fino ad esaurimento fondi.

Modalità di accesso

 

Le domande di accesso alle agevolazioni possono essere trasmesse esclusivamente in via telematica, selezionando una delle due procedure disponibili nel sito internet del Soggetto gestore, a seconda che si intenda presentare la domanda a valere sul bando Agenda digitale o a valere sul bando Industria sostenibile.

 

Le attività per la predisposizione delle domande possono essere avviate dai soggetti proponenti a partire dal 15 novembre 2016.

Maggiori informazioni e modulistica sono reperibili al seguente link: http://www.sviluppoeconomico.gov.it/index.php/it/incentivi/impresa/bando-grandi-progetti-r-s-fri