Avvisi (51)

Martedì, 09 Ottobre 2018 09:03

Censimento permanente della popolazione

Scritto da

Si informa la cittadinanza che dal mese di ottobre al mese di dicembre p.v. nel Comune di San Giovanni La Punta si svolgerà il censimento permanente della popolazione.

Pertanto alcune famiglie selezionate direttamente dall'Istat, saranno coinvolte e contattate dai rilevatori per lo svolgimento di un apposito questionario.

Per informazioni contattare l'Ufficio Anagrafe ai numeri 095 7417508 / 095 7417511 dal lunedì al venerdì delle ore 8.30 alle ore 13.30 ed il martedì pomeriggio dalle 15.30 alle 17.30

 

Il Responsabile U.C.C.

Avv. Antonino Di Salvo

 

Il Sindaco

Antonino Bellia

Si porta a conoscenza che, anche per l’anno 2018/19 sarà assicurato il trasporto gratuito agli studenti della Scuola secondaria di II grado costretti a servirsi di un mezzo unico di trasporto per frequentare fuori dal Comune scuole pubbliche statali o paritarie qualora non esista, nel Comune di residenza, la corrispondente scuola pubblica .

Al fine di ottenere il beneficio di cui sopra gli interessati dovranno presentare all’Amministrazione Comunale la relativa istanza entro il 30 novembre c.a., redatta su apposito modulo che potrà essere ritirato presso l’Ufficio Pubblica Istruzione o all’Ufficio Relazioni col Pubblico sito all’ingresso del Comune e che dovrà essere debitamente vistato dalla scuola nella quale risulta iscritto lo studente.

Le richieste pervenute successivamente al 30 novembre c.a. saranno ammesse al beneficio con decorrenza dalla data di presentazione dell’istanza.

Si precisa che il suddetto beneficio verrà erogato a condizione che:

  • la Regione Siciliana provveda alla relativa copertura finanziaria;

  • gli interessati presentino entro il 31 luglio 2019 (termine perentorio) gli abbonamenti in originale.

 

Dalla Residenza Municipale 01/10/2018

 

 

IL DIRIGENTE S.S.-AA.CC.

F.to Dott.ssa M. A. Angemi

 

IL SINDACO

F.to Antonino Bellia

IL SINDACO

 

Ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 5 bis della legge 8 marzo 1989 n° 95, come introdotto dalla Legge n° 53 del 21 marzo 1990, e per come modificato dalla Legge 30 aprile 1999, n° 120

 

INVITA

 

I cittadini disposti a essere inseriti in un albo di persone idonee all’ufficio di scrutatore di seggio elettorale, a farne apposita domanda al Sindaco del Comune, nelle cui liste elettorali sono iscritti, entro il MESE DI NOVEMBRE c.a.;

nella domanda redatta in carta semplice dovranno essere indicate le proprie generalità, la professione, arte o mestiere ed il titolo di studio di cui si richiede la produzione in copia.

Si precisa che l’inclusione nel predetto albo è subordinata al possesso dei seguenti requisiti:

  1. essere elettore del Comune;
  2. essere in possesso almeno del titolo di studio della scuola dell’obbligo;
  3. non essere dipendente del Ministero dell’Interno, Poste e Telecomunicazioni, Trasporti;
  4. non appartenere alle forze armate in servizio ne essere medico provinciale, ufficiale sanitario o medico condotto;
  5. non essere segretario comunale ne dipendente dei comuni normalmente addetto o comandato a prestare servizio presso gli uffici elettorali;
  6. non essere candidato alle elezioni.

Per ogni ulteriore informazione, rivolgersi all’ufficio elettorale comunale.

 

 

San Giovanni la Punta lì 01-10-2018

 

 

IL SINDACO

f.to Antonino Bellia

 

IL SINDACO

 

Ai sensi e per gli effetti di cui all’art.1 della Legge n° 53 del 21 marzo 1990,

 

INVITA

 

 

I cittadini che gradiscano ricoprire l’incarico di Presidente di Seggio Elettorale, a fare domanda al Sindaco del Comune nelle cui liste elettorali sono iscritti, entro il MESE DI OTTOBRE c.a.;

nella domanda redatta in carta semplice dovranno essere indicate la data di nascita la residenza , la professione, arte o mestiere ed il titolo di studio di cui si richiede la produzione in copia.

Possono assumere detto incarico coloro che si trovano nelle seguenti condizioni:

  1. essere elettore del Comune;

  2. non abbiano superato il 70° anno di età,

  3. siano in possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado;

  4. non essere dipendente del Ministero dell’Interno, Poste e Telecomunicazioni, Trasporti;

  5. non appartenere alle forze armate in servizio ne essere medico provinciale, ufficiale sanitario o medico condotto;

  6. non essere segretario comunale ne dipendente dei comuni normalmente addetto o comandato a prestare servizio presso gli uffici elettorali;

  7. non essere candidato alle elezioni.

Per ogni ulteriore informazione, rivolgersi all’ufficio elettorale comunale.

 

 

San Giovanni la Punta lì 01-10-2018

 

IL SINDACO

f.to Antonino Bellia

 

Mercoledì, 08 Agosto 2018 19:05

Bonus Bebè Anno 2018

Scritto da

Si informa la cittadinanza che l’Assessorato Regionale della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro – Dipartimento Regionale della Famiglia e delle Politiche Sociali – in applicazione dell’ art. 6, comma 5 della Legge Regionale 10/2003, ha approvato, con D. A. n. 83/GAB/S6 del 20/06/2018, l’avviso pubblico per l’erogazione attraverso i Comuni dell’isola, del Bonus di €. 1.000,00 per la nascita di un figlio, al fine di promuovere la riduzione ed il superamento degli ostacoli di ordine economico alla procreazione per le famiglie meno abbienti.

Il Bonus potrà essere concesso in favore dei bambini nati o adottati, a decorrere dal 1° Gennaio 2018 sino al 31 Dicembre 2018. L’Assessorato Regionale, al fine di ottimizzare i criteri di assegnazione del beneficio e distribuire equamente lo stesso per i nati nell’arco di tutto l’anno in corso, procederà all’ erogazione con due piani di riparto riguardanti i nati nei seguenti periodi:

  • Bambini nati dal 1° Gennaio al 30 Giugno 2018 (1° e 2° Trimestre); scadenza 14/09/2018.
  • Bambini nati dal 1° Luglio al 30 Settembre 2018 (3° Trimestre); scadenza 12/10/2018.
  • Bambini nati dal 1° Ottobre al 31 Dicembre 2018 (4° Trimestre); scadenza 15/01/2019.

Si precisa che gli ammessi al beneficio di che trattasi saranno complessivamente n. 127 su base regionale divisi in due semestri, nei limiti dello stanziamento di Bilancio regionale disponibile.

Possono presentare istanza per la concessione del bonus, un genitore o, in caso di impedimento di quest’ ultimo, uno dei soggetti esercenti la potestà parentale, in possesso dei seguenti requisiti:

• cittadinanza italiana o comunitaria ovvero, in caso di soggetto extracomunitario, titolarità di permesso di soggiorno;

• residenza nel territorio della Regione Siciliana al momento del parto o dell’ adozione; i soggetti in possesso di permesso di soggiorno devono essere residenti nel territorio della Regione Siciliana da almeno dodici mesi al momento del parto;

• nascita del bambino nel territorio della Regione Siciliana;

• indicatore I.S.E.E. del nucleo familiare del richiedente non superiore ad €. 3.000,00. Alla determinazione dello stesso indicatore concorrono tutti i componenti del nucleo familiare ai sensi delle disposizioni vigenti in materia.

Per la redazione delle due graduatorie (per ogni semestre), si procederà secondo i criteri di seguito elencati:

a)     stima del parametro reddituale (ex art. 6, comma 5, L. R. 31 luglio 2003, n. 10): i nuclei familiari con minore reddito I.S.E.E. avranno priorità;

b)    stima del numero dei componenti il nucleo familiare: a parità del precedente requisito, i nuclei con maggior numero di componenti avranno priorità;

c)    data di nascita dei soggetti per i quali sussiste il beneficio: a parità dei precedenti requisiti, sarà considerato l’ordine cronologico delle nascite.

Al fine dell’ottenimento del beneficio, la domanda, redatta su apposito schema, predisposto dall’ Assessorato Regionale della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro, e secondo le forme della dichiarazione sostitutiva dell’ atto di notorietà, ai sensi dell’ art. 46 e segg del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445, disponibile presso l’Ufficio Relazioni con il pubblico, sito all’ingresso del Comune, dovrà essere presentata entro e non oltre le scadenze, già, prefissate dall’Assessorato,presso l’ Ufficio Protocollo del Comune.

All’istanza deve essere allegata la seguente documentazione:

  • Fotocopia del documento di riconoscimento dell’ istante in corso di validità, ai sensi dell’ art. 38 del D.P.R. 445/2000;
  • attestato indicatore I.S.E.E. rilasciato dagli Uffici abilitati, riferito all’anno 2017;
  • in caso di soggetto extracomunitario, copia del permesso di soggiorno in corso di validità;
  • copia dell’ eventuale provvedimento di adozione.

La presentazione della predetta documentazione è obbligatoria ai fini dell’ ammissione al beneficio.

 

Dalla Residenza Municipale, 08/08/2018

 

IL DIRIGENTE SS.AC

(Dott.ssa M. A. Angemi) 

 

IL SINDACO

(Antonino Bellia)

SI COMUNICA CHE A PARTIRE DAL 1 AGOSTO 2018, IL SERVIZIO DELLA DISTRIBUZIONE DEI CONTENITORI DEL VETROOSSERVERA'I SEGUENTI ORARI:

 

LUNEDI ORE 10,00 – 12,30

MARTEDI ORE 16,00 – 18,00

VENERDI ORE 10,00 – 12,30

Distribuzione gratuita dei contenitori per la raccolta differenziata porta a porta del vetro che dovrà essere conferito secondo il calendario vigente.

A partire dal 4 giugno è possibile ritirarli recandosi nei locali comunali di piazza Europa (ex Comando di Polizia municipale), muniti di un documento di riconoscimento del titolare della fattura TARI, dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12.30 e martedì dalle 16 alle 18. Il personale incaricato vi fornirà ulteriori informazioni utili al corretto conferimento del vetro e delle modalità per fare una corretta gestione del rifiuto.

Nel caso in cui il titolare sia impossibilitato al ritiro può delegare un incaricato munito di delega firmata, allegando la fotocopia della carta di identità del delegante.

Per i condomìni la distribuzione e la consegna dei contenitori più grandi avverrà direttamente in loco a cura della ditta incaricata alla raccolta dei rifiuti.

Il vetro va conferito nella stessa giornata della plastica e lattine ma all’interno dell’apposito contenitore. Per limitare ed eliminare gli errori più frequenti commessi dai cittadini nella raccolta differenziata e nel riciclo del vetro, CoReVe, il Consorzio Recupero Vetro, ricorda alcune semplici regole:

  • Bisogna togliere il vetro da sacchetti di plastica prima di inserirli nel contenitore o nel bidone condominiale;

  • Non è necessario risciacquare gli imballaggi in vetro prima di differenziarli, ma è molto importante svuotarli da eventuali residui;

  • Non è necessario eliminare etichette o altri accessori. Togliere tutto quello che è facilmente asportabile: tappi, collarini, etc.;

  • Occhio alla ceramica, il nemico giurato del vetro, ci sono materiali che sembrano vetro, ma vetro non sono. Il caso più insidioso è quello della vetroceramica (pyrex), la cui assoluta trasparenza trae in inganno l’occhio più esperto;

  • Se il cristallo va in frantumi, allora non gettarlo insieme al vetro. Bicchieri e bottiglie in cristallo contengono un’elevata quantità di metalli pesanti, come il piombo, che non devono contaminare il processo di riciclo del vetro;

  • Materiali da tenere separati dal vetro: lampadine, lampade a scarica (neon) e specchi.

 

“Colgo l’occasione per ribadire ancora una volta l’importanza di una corretta differenziazione dei rifiuti, rispettando tipologia, orario e giorno di conferimento- dichiara il Sindaco Antonino Bellia_

La collaborazione di tutti è indispensabileper essere protagonisti del cambiamento virtuoso della nostra comunità. Tutti siamo chiamati a dare dimostrazione di senso civico, impegno e rispetto delle regole. Soltanto così sarà possibile dare più servizi e abbassare il costo della TARI”.

 

differenziata%20contenitori%20vetro.jpg

Lunedì, 21 Maggio 2018 10:51

Avviso Imposta Unica Comunale (I.U.C.) anno 2018

Scritto da

SCADENZA 18 GIUGNO 2018 : Pagamento Acconto IMU – TASI

 

SCADENZA 17 DICEMBRE 2018: Pagamento Saldo IMU –TASI

 

********

PAGAMENTO IMU 2018 - solo per gli immobili diversi dall’abitazione principale e per le Aree Fabbricabili .

 

PAGAMENTO TASI 2018 – Solo per i fabbricati rurali strumentali , per i c.d. “beni merce” e per le “abitazioni principali” c.d. “di lusso” classificate nelle categorie A1, A8 e A9

 

Terreni Agricoli,che non possiedono caratteristiche di areaedificabile, - ESENTI -

********

Brevi considerazioni sulla IUC

 

La Legge n. 147/2013 (legge di stabilità 2014) e s.m.i. ha istituito, con decorrenza 1° Gennaio 2014, l’Imposta Unica Comunale (IUC) .

La IUC pertanto è composta da: IMU (Imposta Municipale) – TASI (Tributo sui Servizi Indivisibili) – TARI (Tributo sui Rifiuti).

Per l’anno 2018 il Comune di San Giovanni La Punta non ha deliberato le aliquote IMU 2018 e TASI 2018 pertanto rimangono confermate le aliquote IMU anno 2016 e TASI 2016 approvate con le sotto indicate delibere presenti sul sito del Comune: www.sangiovannilapunta.gov.it – sezione Tributi –IUC 2016 e precisamente :

- Delibera di C.C. n. 20/2016 –: Regolamento disciplinante l’imposta unica comunale (IUC)- rettifica e modifica anno 2016.

- Delibera di C.C. n. 21/2016 - I.U.C – Componente imposta municipale propria (IMU)- approvazione aliquote e detrazioni anno 2016;

- Delibera di C.C. n. 22/2016 - I.U.C –Componente TASI (tributo servizi indivisibili) - approvazione aliquote e detrazioni anno 2016;



Relativamente alla TARI (Tassa Rifiuti) il Comune con delibera di Consiglio Comunale n. 7 del 21.3.2018 ad oggetto – “IUC - Componente TARI per la copertura dei costi del servizio di raccolta e smaltimento rifiuti- Approvazione “Piani finanziari 2018 – Costi Preventivi” e “Piani Tariffari 2018- e Approvazione Tariffe 2018 “ ha approvato le tariffe e le scadenze TARI per l’anno 2018 .

La suindicata delibera è pubblicata sul sito dell’Ente – Sezione Tributi – Tares/TARI e nella sezione IUC 2018

IMU :

 

L’IMU è dovuta dal possessore di qualunque immobile.Sono escluse dal pagamento dell’IMU gli immobili adibite ad abitazione principale e relative pertinenze , (tranne le abitazioni principali appartenenti alle categorie catastali A1, A8, e A9 per le quali si applica l’aliquota del 5,5 per mille) i fabbricati rurali ad uso strumentale , nonché le fattispecie assimilate all’abitazione principale dalla normativa vigente ed esentati per legge e per Regolamento.

 

Con Delibera di Consiglio Comunale n. 21 del 28.4.2016 sono state fissate le seguenti aliquote e detrazioni per l’Imposta Municipale Propria (IMU) anno 2016- valide anche per il 2018 :

a) 0,55% ( 5,5 per mille) esclusivamente per le unità immobiliari adibite ad abitazione principale appartenenti alle categorie A1-A8-A9e pertinenze (considerate nella misura massima di una unità per categoria C2,C6,C7)

b) 1,0% (10,00 per mille) Aliquota ordinaria (altri fabbricati, aree edificabili) compresi gli immobili del gruppo catastale “D”, immobili produttivi , con l’esclusione dei fabbricati rurali ad uso strumentale esenti dall’1 gennaio 2014;

c) 0,95% (9,5 per mille) Aliquota agevolata per le unità immobiliari ad uso abitativo e relative pertinenze (considerate nella misura massima di una unità per categoria C2,C6,C7) locate con contratto d’affitto agevolato regolarmente registrato ed in corso di validità nell’anno 2018 , stipulato in base agli accordi territoriali siglati nel Comune di San Giovanni la Punta ai sensi dell’art. 2 comma 3 della L. n. 431/98, e utilizzate dai conduttori a titolo di abitazione principale con acquisizione della residenza anagrafica ;

d) Terreni Agricoli esentati per l’anno 2018

 

Per l’esercizio 2016 sono state approvate le seguenti detrazioni, valide anche per l’anno 2018:

- Detrazione di € 200,00 complessiva a favore dei soggetti passivi residenti nell’unità immobiliare adibita ad abitazione principale (categorie A/1-A/8 – A/9) ;

I soggetti passivi beneficiari dell’ aliquota agevolata, per le abitazioni concesse in locazione con contratti d’affitto agevolati, regolarmente registrati ed in corso di validità nell’anno 2018, stipulati in base agli accordi territoriali siglati nel Comune di San Giovanni la Punta ai sensi dell’art. 2 comma 3 della L. n. 431/98 e utilizzate dai conduttori a titolo di abitazione principale con acquisizione della residenza anagrafica dovranno produrre entro il 31 dicembre di ogni anno , apposita comunicazione, con allegata copia del contratto in corso di validità regolarmente registrato ; parimenti dovrà essere data comunicazione di cessazione del contratto entro il 31 dicembre dell’anno di cessazione pena l’inapplicabilità dell’aliquota anche per gli anni precedenti; l’aliquota agevolata potrà essere applicata per la durata effettiva del contratto di locazione; dall’anno 2016 per gli immobili locati a canone concordato di cui alla Legge 431/1998, l’Imu determinata applicando l’aliquota stabilita dal comune, è ridotta al 75 per cento;

Dal 2016 e anche per il 2018 La base imponibile è ridotta del 50% per le unità immobiliari, fatta eccezione per quelle classificate nelle categorie A/1,A/8,e A/9, concesse in comodato gratuito dal soggetto passivo ai parenti in linea retta entro il primo grado che le utilizzano come abitazione principale.

Per usufruire di tale riduzione occorre:

1) che il contratto sia registrato; 2) che il comodante possieda un solo immobile in Italia e risieda anagraficamente nonchè dimori abitualmente nello stesso comune in cui è situato l’immobile concesso in comodato ; 3) il beneficio si applica anche nel caso in cui il comodante oltre all’immobile concesso in comodato possieda nello stesso comune un altro immobile adibito a propria abitazione principale, ad eccezione delle unità abitative classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9; 4) ai fini dell’applicazione delle disposizioni della presente lettera, il soggetto passivo attesta il possesso dei suddetti requisiti nel modello di dichiarazione di cui all’art. 9, comma 6, del D.lgs. n. 23/2011.

La locuzione “un solo immobile”, per espressa chiarificazione del MEF, deve essere intesa riferita ad “immobile ad uso abitativo”, e l’aliquota da utilizzare nel calcolo dell’imposta dovuta sul restante 50% di rendita sarà quella deliberata dal Comune per gli immobili diversi dall’abitazione principale (10 per mille) .

Nel caso in cui venga concesso in comodato l’immobile unitamente alle pertinenze, a quest’ultime si applicherà lo stesso trattamento di favore previsto per la cosa principale. Per pertinenze dell’abitazione principale si intendono esclusivamente quelle classificate nelle categorie catastali C/2, C/6, C/7 , nella misura massima di una unità pertinenziale per ciascuna delle categorie catastali indicate;

Per usufruire delle agevolazione riguardante la concessione di immobile in comodato d’uso utilizzare il modello pubblicato sul sito del Comune.

Il versamento dell’IMU è in autoliquidazione, quindi al contribuente non verrà inviato nessun modello da parte degli Uffici Comunali ma sarà lo stesso contribuente che dovrà provvedere al calcolo ed alla compilazione del modello F24 . Il versamento arrotondato all’euro, deve essere effettuato con il modello F24, utilizzando il codice comune H922. Il versamento non deve essere eseguito quando l’imposta annuale complessivamente dovuta risulta inferiore a € 2,07.

Di seguito in sintesi i codici tributo IMU da utilizzare per versamento tramite Mod. F24 :

3912 – IMU su abitazione principale e pertinenze ( esclusivamente categorie A/1, A/8, A/9)

3914 – IMU terreni – Comune (per il 2016 esenti nel Comune di San Giovanni La Punta)

3916 – IMU su aree edificabili – Comune

3918 – IMU su altri fabbricati – Comune

3925 – IMU su immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D – Stato

3930 – IMU su immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D – Incremento (Comune)

 

TASI :

 

la TASI e’ dovuta solo per i fabbricati rurali ad uso strumentale nonché per i c.d. “beni merce” ossia fabbricati costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita, fintanto che permanga tale destinazione e non siano in ogni caso locati, esclusi dal pagamento dell’IMU, e per le Abitazioni Principali esclusivamente appartenenti alle categ. A1, A8 e A9;

Con Delibera di Consiglio Comunale n. 22 del 28.4.2016 sono state fissate le seguenti Aliquote TASI per l’anno 2016 valide anche per l’anno 2018 :

 

- Aliquota 0,5 per mille per le unità immobiliari appartenenti alle categorie A1-A8-A9 e pertinenze (considerate nella misura massima di una unità per categoria (C2,C6,C7) adibite ad abitazione principale non escluse dal pagamento dell’IMU ;

- Aliquota 1 per mille TASI base per i fabbricati rurali ad uso strumentale, così come definiti dall’art. 9, comma 3-bis, del D.L. n. 557 del 1993;

- Aliquota 0 per mille (azzeramento aliquota)per gli altri fabbricati, aree edificabili , soggetti a pagamento IMU.

  • Aliquota 1 per mille TASI base per i fabbricati costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita, fintanto che permanga tale destinazione e non siano in ogni caso locati, esclusi dal pagamento dell’IMU;

Il versamento della TASI è in autoliquidazione, quindi al contribuente non verrà inviato nessun modello da parte degli Uffici Comunali ma sarà lo stesso contribuente che dovrà provvedere al calcolo ed alla compilazione del modello F24 , con le stesse modalità di calcolo previste per l’IMU.

Il versamento arrotondato all’euro, deve essere effettuato con il modello F24, utilizzando il codice comune H922. Il versamento non deve essere eseguito quando l’imposta annuale complessivamente dovuta risulta inferiore a € 2,07.

Di seguito in sintesi i codici tributo TASI da utilizzare per versamento tramite Mod. F24 :

3958 – TASI, abitazione principale e pertinenze (solo abit. Categ. A1, A8 e A9)

3959 – TASI, fabbricati rurali ad uso strumentale

3961 – TASI altri fabbricati (c.d. beni merce)

 

TARI :

 

Il predetto Tributo è destinato a finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, a carico dell’utilizzatore .

Con delibera di Consiglio Comunale n. 7 del 21.3.2018 sono state approvate le tariffe e le scadenze TARI per l’anno 2017 .

Nella suddetta delibera sono state previste le seguenti scadenze:

 

- 1^ rata di scadenza 31 luglio 2018

- 2^ rata scadenza 30 settembre 2018

- 3^ rata scadenza 30 novembre 2018

- 4^ rata 31 Gennaio 2019

 

Il Comune provvederà ad inviare apposito avviso di pagamento ai contribuenti , che risultano iscritti nella banca datti comunale Tari, con allegato modello precompilato di pagamento F24 , che potrà essere effettuato o in unica soluzione o in n. 4 rate alle scadenze sopra indicate .

Il contribuente non è tenuto al versamento della tassa qualora l’importo annuale dovuto, comprensivo del tributo provinciale, è inferiore ad € 12,00.

 

INFORMAZIONI : Il testo integrale delle delibere di approvazione del Regolamento IUC , delle Aliquote e detrazioni IMU-TASI-TARI, sono visionabili sul sito dell’Ente all’indirizzo www.sangiovannilapunta.gov.it - con il seguente percorso: sezione “Servizi al cittadino” “Tributi”- “Imposta Unica Comunale (IUC)”- inoltre il Regolamento è pubblicato nella sezione “Il Comune” “Regolamenti”

Ogni altra informazione potrà essere richiesta agli Uffici IMU/TASI - TARI dell’Ente negli orari di ricevimento al pubblico (ven. dalle ore 9:00 alle ore 13:00- mart. 15:30 – 18:00) tel. 095/7417151. – 095/7417150 (dopo l’orario di ricevimento al pubblico)

 

San Giovanni La Punta 18.5.2018

 

 

Il Funzionario Responsabile Tributi

Rag. Rosanna Tumino

 

Martedì, 20 Marzo 2018 10:27

Variazione orari di ricevimento al pubblico

Scritto da

A partire da lunedì 2 aprile gli orari di ricevimento al pubblico cambieranno.

Riceveranno gli utenti martedì dalle 15.30 alle 18 e venerdì dalle 9 alle 13 i settori: Affari Generali, Finanze, Urbanistica, Lavori pubblici, Parchi e giardini, ECA, SUAP, Servizi sociali e Fiscalità locale.

Il Settore Servizi Demografici ed Elettorale riceverà dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12.30 e martedì dalle 15.30 alle 17.30.

Il Protocollo riceverà dal lunedì al giovedì dalle 9 alle 12.30 e venerdì dalle 9 alle 13, martedì dalle 15.30 alle 17.30.

L’Ufficio Notifiche riceverà gli utenti dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 10.30 e martedì dalle 15.30 alle 17.30

I Cimiteri continueranno con gli orari di apertura già disciplinati.

Il Corpo della Polizia Municipale di San Giovanni La Punta desidera manifestare l'impostazione della propria azione sulla base di un piano concreto globale e comune secondo i seguenti intenti:

  • essere sempre più vicini al cittadino con cortesia e professionalità

  • promuovere la vivibilità e la sicurezza in ambito urbano

  • ascoltare la voce dell'utente e migliorare continuamente il servizio

A tal fine, per fornire alla cittadinanza il servizio più funzionale e soddisfacente possibile, anche in relazione alle risorse umane assegnate, si propone di intervenire sulla propria struttura interna ed organizzazione, ciò anche nella considerazione che le attività della Polizia Municipale sono pianificate e finalizzate al completo soddisfacimento delle aspettative dei cittadini/utenti nel rispetto delle normative e delle proprie attribuzioni.

Per questi motivi, si ritiene necessario rilevare il grado di soddisfazione sul servizio reso dai propri operatori e, nell'ottica della massima attenzione al punto di vista dell'utente, Le chiediamo di voler redigere i questionari proposti di seguito, per la cui compilazione è necessario conoscere che:

  • i questionari sono rivolti a coloro che abbiano avuto contatti con il Comando di Polizia Municipale di San Giovanni La Punta nel corso del 2017;

  • l'attribuzione del giudizio presuppone una scala di valori da 1 (scarso) a 5 (ottimo);

  • qualità attesa: ognuno può inserire le proprie osservazioni e proposte per il miglioramento del servizio reso dalla Polizia Municipale;

  • anonimato: i questionari sono anonimi e la raccolta avverrà tramite urne dislocate presso l'Ufficio Verbali situato all'interno della Casa Comunale di Piazza Europa 1 e presso questo Comando di Polizia Municipale di Via Taormina 1; il questionario è anche presente sul sito web dell'Ente all'indirizzo www.sangiovannilapunta.gov.it e potrà essere compilato on-line;

  • durata approssimativa della compilazione: 5 minuti;

  • i dati raccolti sono tutelati e trattati nel rispetto delle disposizioni di cui al D.Lgs 30 giugno 2003, n.196 (Codice della privacy) e ss.mm.ii.

 

Il questionario potrà essere compilato anche online all'indirizzo https://goo.gl/forms/NtNIrgLNPKg9Ym0f2

Sono certo che le Sue osservazioni costituiranno un valido contributo per il perseguimento del nostro obiettivo di qualità e La ringrazio per la disponibilità accordata.

 

Il Comandante

(Comm. Roberto Cona)

Pagina 1 di 4