Grandi progetti R&S: bandi ICT- Agenda digitale e Industria sostenibile

Beneficiari:

Possono beneficiare delle agevolazioni:

  • le imprese appartenenti ai settori industria e servizi (incluso il settore dei trasporti);
  • le imprese artigiane;
  • e imprese che svolgono attività ausiliarie delle precedenti;
  • i centri di ricerca con personalità giuridica;
  • le start-up innovative.

 

Iniziative finanziabili:

Finanziamento Agenda digitale
Il bando finanzia progetti di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale, finalizzati alla realizzazione di nuovi prodotti, processi o servizi o al miglioramento di prodotti, processi o servizi esistenti avvalendosi dell’impiego, tramite lo sviluppo delle tecnologie relative all’informazione e alle comunicazioni elettroniche, definite nell’ambito del programma Horizon, e con adeguate e concrete ricadute nei seguenti settori applicativi:

  • salute e assistenza (Health);
  • formazione e inclusione sociale (Education/Inclusive Society);
  • cultura e turismo (Cultural Heritage);
  • mobilità e trasporti (Smart Transport);
  • energia e ambiente (Smart & Clean Energy);
  • monitoraggio e sicurezza del territorio (Environment);
  • modernizzazione della pubblica amministrazione (Smart Government);
  • telecomunicazioni (Electronic communications);
  • fabbrica intelligente (Smart manufacturing).

Finanziamento Industria sostenibile
Il bando finanzia progetti di ricerca e sviluppo, finalizzati alla realizzazione di nuovi prodotti, processi o servizi o al miglioramento di prodotti, processi o servizi esistenti avvalendosi dell’impiego delle tecnologie abilitanti fondamentali definite dal programma Horizon 2020 (micro e nano elettronica; nanotecnologia; fotonica; materiali avanzati; sistemi avanzati di produzione; biotecnologia industriale) e che si sviluppano nell’ambito delle seguenti tematiche rilevanti:

  • processi e impianti industriali;
  • trasporti su superficie e su via d’acqua;
  • aerospazio;
  • TLC;
  • tecnologie energetiche;
  • costruzioni eco-sostenibili;
  • tecnologie ambientali.

 

Agevolazioni concesse:

Le agevolazioni sono concesse nella forma del contributo alla spesa e del finanziamento agevolato così articolati:

  • Piccole imprese > finanziamento agevolato 60% e contributo alla spesa max del 15%
  • Medie Imprese > finanziamento agevolato 60% e contributo alla spesa max del 15%
  • Grandi imprese > finanziamento agevolato 50% e contributo alla spesa max del 10%

Per entrambi i bandi, sulla base di quanto previsto dai decreti 15 ottobre 2014, sono ammissibili le spese relative a:

  1.  personale dipendente o in rapporto di collaborazione o titolare di specifico assegno di ricerca, limitatamente a tecnici, ricercatori e personale ausiliario. Sono esclusi pertanto gli addetti con mansioni amministrative, contabili e commerciali;
  2. strumenti e attrezzature nuovi di fabbrica, nella misura in cui sono utilizzati per il progetto;
  3. servizi di consulenza, altri servizi utilizzati per il progetto, beni immateriali;
  4. spese generali derivanti direttamente dal progetto, in misura non superiore al 50% delle spese di cui alla lettera a);
  5. materiali utilizzati per il progetto (materie prime, componenti, semilavorati, materiali commerciali, materiali di consumo specifico).

 

Scadenza:

Presentazione domande a partire dal 29/11/2016 fino ad esaurimento fondi.

 

Modalità di accesso:

Le domande di accesso alle agevolazioni possono essere trasmesse esclusivamente in via telematica, selezionando una delle due procedure disponibili nel sito internet del Soggetto gestore, a seconda che si intenda presentare la domanda a valere sul bando Agenda digitale o a valere sul bando Industria sostenibile.

Le attività per la predisposizione delle domande possono essere avviate dai soggetti proponenti a partire dal 15 novembre 2016.

Maggiori informazioni e modulistica sono reperibili al seguente link: http://www.sviluppoeconomico.gov.it/index.php/it/incentivi/impresa/bando-grandi-progetti-r-s-fri