ASSUNZIONI AGEVOLATE DI SOGGETTI SVANTAGGIATI NELLE COOPERATIVE SOCIALI

Lavoratore

Persone svantaggiate si considerano (L. 381/1991 art. 4 co. 1):

- Invalidi fisici, psichici e sensoriali,

- Ex degenti di ospedali psichiatrici anche giudiziari,

- Soggetti in trattamento psichiatrico,

- Tossicodipendenti, alcoolisti,

- Minori in età lavorativa con forti difficoltà in ambito familiare.

Datori di Lavoro

Cooperative sociali.

Tipologia contrattuale

Assunzione di persone svantaggiante in qualità di soci lavoratori o dipendenti

Benefici

 

Sono di natura contributiva, ovvero riduzione a zero delle aliquote complessive della contribuzione per l’assicurazione obbligatoria previdenziale ed assistenziale dovute relativamente alla retribuzione corrisposta alle persone svantaggiate assunte dalla cooperativa sociale.

Operatività della norma

La norma è operativa.

Procedure all’utilizzo dei benefici

Comunicazione telematica all'INPS finalizzata alla fruizione dell’incentivo.

Riferimenti Normativi

Legge 381/1991 art. 4 commi 1, 3, 3bis come sostituito dall’art. 1, comma 2, della legge n. 193/2000 ; Legge 448/1998 art. 51 ; Circolare INPS n. 296 del 29/12/1992; Decreto Ministero Giustizia n. 148 del 24/07/2014;